• Intervista autori

    Intervista a Deborah Begali

    Deborah Begali nella biblioteca Isotta Nogarola, Castel D’Azzano  DEBORAH BEGALI CI CATAPULTA NEL PASSATO  Secondo appuntamento nella biblioteca di Castel D’Azzano con la rassegna “Un infuso, un racconto” promossa dal comune di Castel d’Azzano con la partecipazione della bibliotecaria Paola Capasso e dell’assessore Monica Gasparini. L’assessorato alla cultura, infatti, ha dato vita a questa straordinaria iniziativa, ospitando Deborah Begali per la presentazione del suo primo romanzo Georgiana. Grande affluenza di pubblico pronto a rimanere ammaliato dalle sue parole: «Frequento la biblioteca da quando sono piccola – dice Deborah – i libri mi hanno sempre accompagnata, sia nel mio percorso di studi sia, in particolar modo, dopo aver terminato l’università, dove…

  • Intervista autori

    Intervista a Elia Cristofoli

      Elia Cristofoli, 40 anni appena fatti, creativo pubblicitario, può essere definito certamente un factotum. Fotografo, regista e designer. Successivamente, giunge all’ ispirazione del suo primo romanzo, Lucio Piovaschi, professione misantropo. Il suo libro ce lo presenta così, proprio dalla sua creatività innata. Grazie a un trafiletto riportato dal mensile In Cassetta, ha richiamato l’attenzione del pubblico nella biblioteca comunale di Castel D’Azzano per l’introduzione della sua opera. L’autore è riuscito a trasportare gli ascoltatori nel suo mondo, raccontando storie significative della sua vita, lasciando paralizzati, e non solo, facendo sognare e commuovere. A soli cinque anni, grazie alla professione del padre, maneggiava la sua prima macchina fotografica dando slancio…

  • RECENSIONI

    Lucio Piovaschi Professione Misantropo

    Elia Cristofoli, in arte SOLINGO, nato a Isola della Scala il 14 marzo 1978Il suo primo libro: Lucio Piovaschi, professione misantropoI° edizione anno 2018222 pagine legatura in brossuraCasa editrice: Vertigo Prezzo € 14,50 RECENSIONE Romanzo ambientato nei borghi veronesi, principalmente negli anni ’90, con sfumature contemporanee, seguendo una produzione letteraria popolare contraddistinta da una ricerca esasperata e del sensazionale.Solo tre giorni per insorgere a degli eventi che cambieranno la sorte di ognuno dei personaggi.Miscela di meccanismi tra ideologie particolari, idee squadriste, staliniste, una politica di sottile ironia, che ancora oggi rispecchia molto quegli anni, ma che si ripeterà senz’altro in futuro. Una penna scorrevole, che si insidia tra alcool, stupefacenti, violenza…

Vai alla barra degli strumenti